Orco Nero su Facebook!

In attesa del prossimo numero della rivista dove sarà raccolto tutto il materiale della campagna, vi segnalo la nostra pagina facebook! Cliccate “Mi piace” per rimanere sempre aggiornati e vedere in anteprima la copertina in uscita ad Ottobre!

https://www.facebook.com/OrcoNero

A presto!

fecebokON

Categorie: Aggiornamenti | Lascia un commento

Conclusione della campagna: Vittoria dell’Orda!

I pelleverde dominano i Principati. Disegno realizzato da Mattia Poderi e copertina del prossimo numero della rivista Orco Nero.

I pelleverde dominano i Principati. Disegno realizzato da Mattia Poderi e copertina del prossimo numero della rivista Orco Nero.

Nel vecchio mondo l’inverno è arrivato, e l’Alleanza torna con la coda tra le gambe nei propri regni, incapace di tenere i territori conquistati durante l’estate. L’Orda ha saputo difendere il suo nuovo impero e contrattaccare ad ogni singolo assalto degli invasori.

La campagna si conclude qui con una netta vittoria dell’Orda. Grazie a tutti quelli che hanno partecipato, non ci saremo aspettati una tale adesione, vuol dire che gli appassionati di WH fantasy sono bel lontani da essere persone che cercano solo di giocare in maniera competitiva.

Ora noi dello staff dell’Orco Nero ci prendiamo una vacanza, torniamo ad Ottobre con un nuovo numero della rivista, dove saranno anche pubblicati i materiali creati apposta per la campagna. Se volete rimanere aggiornati vi ricordo comunque della pagina facebook.

Buona estate a tutti!

Alan D’Amico

Finale della mappa.

Finale della mappa.

Categorie: Diari di guerra, Storia | 2 commenti

Diario di guerra – Ultimo giorno: la sfida finale

Mappa giorno 33L’ora è giunta, ormai l’inverno nel vecchio mondo è alle porte, e  saranno gli ultimi scontri per determinare se l’Alleanza è riuscita con successo a liberare i Principati. I risultati andranno a influire sul resoconto finale della campagna lunedi. Qui per l’ultima volta il destino è nelle vostre mani, vediamo se Orkotraz sarà ancora in piedi lunedi!


Ecco gli ultimi territori dove giocare le vostre partite:

 7 – Orkotraz:  Per rappresentare l’assalto alla città di Orkotraz è possibile giocarla in due diverse opzioni:

1°Opzione: Una normale battaglia campale dove l’esercito dell’Orda può schierare a inizio partita nel proprio schieramento un edificio e due staccionate di 12’’ per simboleggiare i primi cerchi difensivi della città. In questo caso però la fazione dell’Alleanza ha sempre il primo turno di gioco.

2°Opzione: Giocare con le regole dell’Assedio presenti nel Supplemento GW “Sangue nelle Malelande”, per simboleggiare le mura della città di Orkotraz.

10 – Costa delle vendetta: In questo territorio si può giocare qualsiasi partita, con le seguenti regole aggiuntive:

A-    Uno dei due lati corti del tavolo da gioco rappresenta la costa, quindi è considerato terreno intransitabile, le unità (inclusi i rinforzi) non possono entrare o uscire da questo lato e le truppe che inseguono o sfondano si fermano a 1” dal bordo. L’unica eccezione è per l’esercito dei nani che se scelgono di arrivare da quel lato hanno un’ulteriore +1 al risultato del dato per determinare quando entrano (grazie alle navi di Barak Varr, si anche navi pieni di Minatori!).

E’ possibile combattere nel territorio anche giocando battaglie di DreadFleet, conterà come una battaglia di 2500 punti. Logicamente chi controlla la nave imperiale giocherà con l’Alleanza, mentre la nave vampira farà parte della fazione dell’Orda.


1264801_444989772281616_561054104_o

Categorie: Diari di guerra | Lascia un commento

Diario di guerra – Giorno 32: Scontro alla pari

Mappa giorno 32Gli scontri son molto vari, anche se sembrano annullarsi a vicenda visto lo scarto minimo tra vittorie e sconfitte, domani si vedrà se i due territori in bilico reggeranno o passeranno al nemico. Questo è il penultimo diario di guerra prima della fine!


Riprendiamoci le nostre terre: da oggi fino al venerdì, se i territori arriveranno sotto il 30% cadranno in mano dell’Alleanza, ma se la percentuale supera il 60% il territorio sarà definitivamente salvo e l’Ordà potrà attaccare un territorio Blu già caduto.

 5 – Passaggio Montano In questo territorio si può giocare qualsiasi partita, con le seguenti regole aggiuntive:

A-    Devono essere presenti almeno due terreni accidentati sul campo di battaglia.

 7 – Orkotraz:  Per rappresentare l’assalto alla città di Orkotraz è possibile giocarla in due diverse opzioni:

1°Opzione: Una normale battaglia campale dove l’esercito dell’Orda può schierare a inizio partita nel proprio schieramento un edificio e due staccionate di 12’’ per simboleggiare i primi cerchi difensivi della città. In questo caso però la fazione dell’Alleanza ha sempre il primo turno di gioco.

2°Opzione: Giocare con le regole dell’Assedio presenti nel Supplemento GW “Sangue nelle Malelande”, per simboleggiare le mura della città di Orkotraz.

10 – Costa delle vendetta: In questo territorio si può giocare qualsiasi partita, con le seguenti regole aggiuntive:

A-    Uno dei due lati corti del tavolo da gioco rappresenta la costa, quindi è considerato terreno intransitabile, le unità (inclusi i rinforzi) non possono entrare o uscire da questo lato e le truppe che inseguono o sfondano si fermano a 1” dal bordo. L’unica eccezione è per l’esercito dei nani che se scelgono di arrivare da quel lato hanno un’ulteriore +1 al risultato del dato per determinare quando entrano (grazie alle navi di Barak Varr, si anche navi pieni di Minatori!).

E’ possibile combattere nel territorio anche giocando battaglie di DreadFleet, conterà come una battaglia di 2500 punti. Logicamente chi controlla la nave imperiale giocherà con l’Alleanza, mentre la nave vampira farà parte della fazione dell’Orda.

Categorie: Diari di guerra | Lascia un commento

Diario di guerra – Giorno 31: Furia della battaglia

Mappa giorno 31Avvicinandosi alla fine della campagna, gli scontri si fanno più caotici e disorganizzati: mentre L’Orda cerca di riprendersi Passaggio Montano, L’Alleanza conquista Piana della Mandibola, cacciando gli Ogre dalla città. Ogni territorio è fondamentale, ma ora è una lotta selvaggia senza confine!


Riprendiamoci le nostre terre: da oggi fino al venerdì, se i territori arriveranno sotto il 30% cadranno in mano dell’Alleanza, ma se la percentuale supera il 60% il territorio sarà definitivamente salvo e l’Ordà potrà attaccare un territorio Blu già caduto.

 5 – Passaggio Montano In questo territorio si può giocare qualsiasi partita, con le seguenti regole aggiuntive:

A-    Devono essere presenti almeno due terreni accidentati sul campo di battaglia.

 7 – Orkotraz:  Per rappresentare l’assalto alla città di Orkotraz è possibile giocarla in due diverse opzioni:

1°Opzione: Una normale battaglia campale dove l’esercito dell’Orda può schierare a inizio partita nel proprio schieramento un edificio e due staccionate di 12’’ per simboleggiare i primi cerchi difensivi della città. In questo caso però la fazione dell’Alleanza ha sempre il primo turno di gioco.

2°Opzione: Giocare con le regole dell’Assedio presenti nel Supplemento GW “Sangue nelle Malelande”, per simboleggiare le mura della città di Orkotraz.

10 – Costa delle vendetta: In questo territorio si può giocare qualsiasi partita, con le seguenti regole aggiuntive:

A-    Uno dei due lati corti del tavolo da gioco rappresenta la costa, quindi è considerato terreno intransitabile, le unità (inclusi i rinforzi) non possono entrare o uscire da questo lato e le truppe che inseguono o sfondano si fermano a 1” dal bordo.

E’ possibile combattere nel territorio anche giocando battaglie di DreadFleet, conterà come una battaglia di 2500 punti. Logicamente chi controlla la nave imperiale giocherà con l’Alleanza, mentre la nave vampira farà parte della fazione dell’Orda.


c_as_2111

Categorie: Diari di guerra | Lascia un commento

Diario di guerra – Giorno 30: Riconquiste

Mappa giorno 30Come ci si aspettava, L’Orda senza fatica si è cominciata a riprendere i suoi vecchi territori, Oggi si ricomincia con Piana infuocata. Questa volta è stato decisivo l’aiuto di vari clan dei guerrieri del caos che hanno caricato e sfondato le linee dell’Alleanza.


Riprendiamoci le nostre terre: da oggi fino a venerdì, se i territori arriveranno sotto il 30% cadranno in mano dell’Alleanza, ma se la percentuale supera il 60% il territorio sarà definitivamente salvo e l’Ordà potrà attaccare un territorio Blu già caduto.

7 – Orkotraz:  Per rappresentare l’assalto alla città di Orkotraz è possibile giocarla in due diverse opzioni:

1°Opzione: Una normale battaglia campale dove l’esercito dell’Orda può schierare a inizio partita nel proprio schieramento un edificio e due staccionate di 12’’ per simboleggiare i primi cerchi difensivi della città. In questo caso però la fazione dell’Alleanza ha sempre il primo turno di gioco.

2°Opzione: Giocare con le regole dell’Assedio presenti nel Supplemento GW “Sangue nelle Malelande”, per simboleggiare le mura della città di Orkotraz.

12 – Piana della Mandibola : In questo territorio si può giocare qualsiasi partita, con le seguenti regole aggiuntive:

A-    In questo territorio qualsiasi mago che lancia una magia del Sapere delle Grandi Fauci, Somma +3 al risultato finale dei dadi.

E’ possibile combattere nel territorio anche giocando battaglie di DreadFleet, conterà come una battaglia di 2500 punti. Logicamente chi controlla la nave imperiale giocherà con l’Alleanza, mentre la nave vampira farà parte della fazione dell’Orda.


1069396_413386705441923_1602562752_n

Categorie: Diari di guerra | Lascia un commento

Diario di guerra – Giorno 29: Fuori da casa nostra!

Mappa giorno 29Gli ultimi 5 giorni di battaglie si aprono con uno scenario sconsolante per l’Alleanza: Nonostante gli scontri, l’Orda e i suoi seguaci hanno saputo aver la meglio sul nemico. I nani della fortezza  di Barak Varr son stati ricacciati sottoterra dopo la rovinosa sortita, e il confine dei Pelleverde ha tenuto.

Anzi, tiene talmente bene che ora l’Orda ha formato un fronte d’attacco per riprendersi le loro nuove terre, e dalle Malelande un nuovo esercito si sta muovendo unito come rinforzo alle truppe al fonte.

La campagna durerà fino a venerdi notte. Sabato mattina rappresenterà l’arrivo dell’inverno sul vecchio mondo e la fine della campagna. Chi fino a quel momento avrà totalizzato più territori, sarà considerata la fazione vincitrice. E giunto il momento decisivo!


Riprendiamoci le nostre terre: da oggi fino al venerdì, se i territori arriveranno sotto il 30% cadranno in mano dell’Alleanza, ma se la percentuale supera il 60% il territorio sarà definitivamente salvo e l’Ordà potrà attaccare un territorio Blu già caduto.

6 – Piana infuocata: In questo territorio si può giocare qualsiasi partita, con le seguenti regole aggiuntive:

A-    A causa della natura arida della regione,nel tavolo non possono essere schierati boschi, ne normali ne aggiuntivi.

7 – Orkotraz:  Per rappresentare l’assalto alla città di Orkotraz è possibile giocarla in due diverse opzioni:

1°Opzione: Una normale battaglia campale dove l’esercito dell’Orda può schierare a inizio partita nel proprio schieramento un edificio e due staccionate di 12’’ per simboleggiare i primi cerchi difensivi della città. In questo caso però la fazione dell’Alleanza ha sempre il primo turno di gioco.

2°Opzione: Giocare con le regole dell’Assedio presenti nel Supplemento GW “Sangue nelle Malelande”, per simboleggiare le mura della città di Orkotraz.

12 – Piana della Mandibola : In questo territorio si può giocare qualsiasi partita, con le seguenti regole aggiuntive:

A-    In questo territorio qualsiasi mago che lancia una magia del Sapere delle Grandi Fauci, Somma +3 al risultato finale dei dadi.

E’ possibile combattere nel territorio anche giocando battaglie di DreadFleet, conterà come una battaglia di 2500 punti. Logicamente chi controlla la nave imperiale giocherà con l’Alleanza, mentre la nave vampira farà parte della fazione dell’Orda.


L'orda di zombie si appresta a sommergerli

L’orda di zombie si appresta a sommergerli

 

La crociata sigmarita entra nella piane della vendetta, dove son stati eretti enormi totem a Gork

La crociata sigmarita entra nella piane della vendetta, dove son stati eretti enormi totem a Gork

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il primo umano che urla ai suoi compagni: "non è meglio tornare a casa"?

Il primo umano che urla ai suoi compagni: “non è meglio tornare a casa”?

Boschi pieni di funghi e Lupi non-morti bloccano l'avanzata dei Flagellanti

Boschi pieni di funghi e Lupi non-morti bloccano l’avanzata dei Flagellanti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cacciatore di strega che incita i suoi fanatici ad avanzare: Sarà a fine serata l'unico sopravvissuto.

Cacciatore di streghe incita i suoi fanatici ad avanzare: Sarà a fine serata l’unico sopravvissuto.

Categorie: Diari di guerra | Lascia un commento

Diario di guerra – Giorno 26: Vendetta di Barak Varr

Mappa giorno 26Corni di guerra suonano su tutti i Principati: i guerrieri della fortezza di Barak Varr vedendo ormai le truppe di fratelli nani e alleati arrivare nei territori confinanti, han deciso si effettuare una sortita con tutto il loro esercito!

Questo è stato facilitato dai continui assalti alla città di Orkotraz da parte dell’Alleanza che gli ha permesso abbassare le difese delle fortezza. Intanto l’orda mantiene saldo il controllo dell’Altopiano della mandibola. Sarà di nuovo un fine settimana di sangue!


evento nanico1 Barak Varr1Odio di Barak Varr: Fino a Lunedì, vige la seguente regola speciale per tutti gli eserciti di nani: Quando devi tirare sulla tabella del “Rancore Ancestrale”, si considera automaticamente il risultato “saldare i conti” (Tutti i modelli odiano l’intera armata avversaria)

 

Ecco i territori dove postare le proprie battaglie (i luoghi che scenderanno sotto il 30% saranno conquistati dall’Alleanza):

7 – Orkotraz:  Per rappresentare l’assalto alla città di Orkotraz è possibile giocarla in due diverse opzioni:

1°Opzione: Una normale battaglia campale dove l’esercito dell’Orda può schierare a inizio partita nel proprio schieramento un edificio e due staccionate di 12’’ per simboleggiare i primi cerchi difensivi della città. In questo caso però la fazione dell’Alleanza ha sempre il primo turno di gioco.

2°Opzione: Giocare con le regole dell’Assedio presenti nel Supplemento GW “Sangue nelle Malelande”, per simboleggiare le mura della città di Orkotraz.

10 – Costa delle vendetta: In questo territorio si può giocare qualsiasi partita, con le seguenti regole aggiuntive:

A-    Uno dei due lati corti del tavolo da gioco rappresenta la costa, quindi è considerato terreno intransitabile: le unità (inclusi i rinforzi) non possono entrare o uscire da questo lato e le truppe che inseguono o sfondano si fermano a 1” dal bordo. L’unica eccezione è per l’esercito dei nani che se scelgono di arrivare da quel lato hanno un’ulteriore +1 al risultato del dato per determinare quando entrano (grazie alle navi di Barak Varr, si anche navi pieni di Minatori!).

12 – Piana della Mandibola : In questo territorio si può giocare qualsiasi partita, con le seguenti regole aggiuntive:

A-    In questo territorio qualsiasi mago che lancia una magia del Sapere delle Grandi Fauci, Somma +3 al risultato finale dei dadi.

E’ possibile combattere nel territorio anche giocando battaglie di DreadFleet, conterà come una battaglia di 2500 punti. Logicamente chi controlla la nave imperiale giocherà con l’Alleanza, mentre la nave vampira farà parte della fazione dell’Orda.

Il prossimo diario di guerra sarà pubblicato Lunedì, con la somma delle battaglie di questo fine settimana. Buona battaglia!


1782313_511666075613985_34859974_oTestimonianza di una battaglia allegato ai risultati di ieri sul territorio di Orkotraz: Continua a leggere

Categorie: Diari di guerra | Lascia un commento

Diario di guerra – Giorno 25: Vengono dalle montagne

Mappa giorno 25I nani scendono dalle montagne delle loro fortezze sui Monti Neri e riescono a strappare per un soffio Paludiratto all’Orda, questo fa capire agli altri nei Principati che la difesa migliore è l’attacco! Finalmente il fronte dell’Alleanza è unito, anche se per oggi l’onore va solo al popolo delle montagne!


Ecco i territori dove postare le proprie battaglie (i luoghi che scenderanno sotto il 30% saranno conquistati dall’Alleanza):

7 – Orkotraz:  Per rappresentare l’assalto alla città di Orkotraz è possibile giocarla in due diverse opzioni:

1°Opzione: Una normale battaglia campale dove l’esercito dell’Orda può schierare a inizio partita nel proprio schieramento un edificio e due staccionate di 12’’ per simboleggiare i primi cerchi difensivi della città. In questo caso però la fazione dell’Alleanza ha sempre il primo turno di gioco.

2°Opzione: Giocare con le regole dell’Assedio presenti nel Supplemento GW “Sangue nelle Malelande”, per simboleggiare le mura della città di Orkotraz.

12 – Piana della Mandibola : In questo territorio si può giocare qualsiasi partita, con le seguenti regole aggiuntive:

A-    In questo territorio qualsiasi mago che lancia una magia del Sapere delle Grandi Fauci, Somma +3 al risultato finale dei dadi.

E’ possibile combattere nel territorio anche giocando battaglie di DreadFleet, conterà come una battaglia di 2500 punti. Logicamente chi controlla la nave imperiale giocherà con l’Alleanza, mentre la nave vampira farà parte della fazione dell’Orda.


c_as_1026

Categorie: Diari di guerra | Lascia un commento

Diario di guerra – Giorno 24: Sacrifici

Mappa giorno 24L’Alleanza si spinge verso Piana della Mandibola: una pianura che si affaccia sul mare dove un tempo sorgeva Matorea, diventata adesso in una città fantasma devastata dalle razzie degli Ogre. Questi hanno sacrificato tutti gli abitanti in onore della grande mandibola con un enorme banchetto al dio durato una settimana. Ora all’Alleanza resta solo la vendetta.


Ecco i territori dove postare le proprie battaglie (i luoghi che scenderanno sotto il 30% saranno conquistati dall’Alleanza):

7 – Orkotraz:  Per rappresentare l’assalto alla città di Orkotraz è possibile giocarla in due diverse opzioni:

1°Opzione: Una normale battaglia campale dove l’esercito dell’Orda può schierare a inizio partita nel proprio schieramento un edificio e due staccionate di 12’’ per simboleggiare i primi cerchi difensivi della città. In questo caso però la fazione dell’Alleanza ha sempre il primo turno di gioco.

2°Opzione: Giocare con le regole dell’Assedio presenti nel Supplemento GW “Sangue nelle Malelande”, per simboleggiare le mura della città di Orkotraz.

11 – Paludiratto: In questo territorio si può giocare qualsiasi partita, con le seguenti regole aggiuntive:

A-     Tutti i boschi presenti nel campo di battaglia sono “Boschi selvaggi”  (Pag 119 del regolamento di WH).

B-      Visto la presenza di Malapietra, entrambi i giocatori possono schierare gratuitamente  il personaggio speciale “Cercatore di Malapietra” nel proprio esercito (Cercatore di Malapietra – Regole). Anche se gratuito, a fine partita se viene ucciso da lo stesso i punti vittoria.

12 – Piana della Mandibola : In questo territorio si può giocare qualsiasi partita, con le seguenti regole aggiuntive:

A-    In questo territorio qualsiasi mago che lancia una magia del Sapere delle Grandi Fauci, Somma +3 al risultato finale dei dadi.

E’ possibile combattere nel territorio anche giocando battaglie di DreadFleet, conterà come una battaglia di 2500 punti. Logicamente chi controlla la nave imperiale giocherà con l’Alleanza, mentre la nave vampira farà parte della fazione dell’Orda.


Nurgle difende i confini di Paludiratto.

Nurgle difende i confini di Paludiratto.

Categorie: Diari di guerra | Lascia un commento

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.